www.globus.camcom.it


      Banner Cooperazione Italia-Serbia

stampa inia ad un amico invia ad un amico

Lotta alla corruzione, le nuove regole dell’International Chamber of Commerce

L’International Chamber of Commerce (ICC), impegnata a costruire un sistema privo di corruzione per permettere a tutti di competere a livello internazionale sullo stesso piano, ha pubblicato l’edizione 2011 delle Regole ICC per la lotta alla corruzione.
Le imprese che adottano rigide regole riusciranno ad adempiere ai propri obblighi di legge in maniera più naturale, efficace e sostenibile. Per questo la ICC raccomanda fortemente l’adozione e l’implementazione da parte degli imprenditori di un proprio programma di conformità aziendale, essendo quest’ultimo divenuto obbligatorio in un numero sempre maggiore di giurisdizioni.
La revisione 2011 fornisce un modello di conformità applicabile a piccole, medie e grandi imprese. Le Regole della ICC sono concepite come un metodo di auto-regolamentazione da parte delle imprese rispetto al contesto delle leggi nazionali applicabili e degli strumenti legali internazionali. L’accettazione volontaria di tali Regole da parte delle imprese promuoverà elevati standard di integrità nelle transazioni commerciali, sia tra imprese ed Enti pubblici che tra le stesse imprese. Queste Regole forniscono inoltre una base appropriata per resistere ai tentativi di estorsione o sollecitazione di tangenti.
I Modelli di Contratto ICC contengono riferimenti alla Parte I delle presenti Regole. Le imprese sono tutte chiamate a incorporare nei loro contratti commerciali, per intero o attraverso riferimenti, la Parte I delle presenti Regole, onde evitare che le proprie relazioni commerciali siano affette da qualsiasi forma di corruzione.
 
Le Regole ICC si compongono di tre parti e tre Appendici:
· la Parte I afferma le Regole vere e proprie;
· la Parte II affronta le politiche che l’impresa dovrebbe adottare a sostegno della conformità alle Regole;
· la Parte III elenca i principi che un efficace programma di conformità aziendale dovrebbe contenere;
· l’Appendice A elenca i principali strumenti legali internazionali in materia di corruzione;
· l’Appendice B elenca gli strumenti ICC che saranno utili nella lotta alla corruzione:
· l’Appendice C ricorda gli obiettivi e il ruolo della ICC Commission on Corporate Responsibility and Anti-corruption.

Per leggere il documento in versione integrale, consultare il seguente indirizzo: http://www.cciitalia.org/

(23/04/2012)

(Fonte: Camera di Commercio di Reggio Emilia)

Parole chiave: legislazione , regolazione del mercato

©2007 Unioncamere | Piazza Sallustio 21 | 00187 Roma | Codice Fiscale 01484460587 | Partita IVA 01000211001